Deismo Islamico

Il Deismo Islamico non è una dottrina riconosciuta all’interno dell’Islam, ma piuttosto una corrente deista che emerge in individui cresciuti in ambienti islamici ma che non seguono necessariamente le pratiche religiose tradizionali. I deisti islamici tendono a credere in un dio unico, ma rifiutano spesso l’idea di rivelazione divina attraverso i libri sacri come il Corano e respingono gran parte delle pratiche religiose. Si basano sulla ragione e la filosofia personale per la loro comprensione del divino.

I deisti islamici possono essere individui che sono cresciuti in famiglie musulmane ma hanno sviluppato convinzioni filosofiche distinte, rifiutando l’interpretazione tradizionale dell’Islam. Tuttavia, è importante notare che l’Islam tradizionale non riconosce il deismo come una forma accettabile di fede, e questi individui potrebbero essere considerati apostati o eretici da alcuni settori più conservatori della comunità musulmana.

Per questo motivo molti deisti islamici sono criptodeisti, ovvero nascondono le loro idee deiste data la pericolosità che potrebbe avere esternarle nell’ambiente in cui vivono.

Il Deista Islamico è quindi influenzato dall’islam, ma rifiuta l’eternità del Corano, mentre ritiene che abbia un valore metaforico. Spesso i deisti islamici possono essere fan di Averroè e Avicenna. Il Mutazilismo può essere considerata una forma di Deismo Islamico.

Esempi storici famosi:

Al-Maʿarri (973–1058) è stato un filosofo, poeta e scrittore arabo deista. In vita ha aspramente criticato i dogmi e le pratiche religiose, criticando equalmente e con sarcasmo l’ebraismo, il cristianesimo, l’islam e lo zoroastrismo diventando deista.

Omar Khayyan (1048-1131) è stato un poeta e matematico persiano, noto per la sua poesia filosofica e i suoi scritti, in particolare il “Rubaiyat,” che riflettono una visione della spiritualità e del divino che potrebbe essere interpretata come una forma di deismo ante-litteram.

Jalāl al-Dīn Muḥammad Rūmī (1297-1273) anche conosciuto come Jalāl al-Dīn Moḥammad Balkhī (in persiano جلال‌الدین محمد بلخى‎ , e in Iran e Afghanistan più comunemente chiamato Mòlānā (in persiano مولانا‎) e Mòlavì (in persiano مولوی‎), è stato un deista, poeta, conosciuto come uno dei massimi autori della letteratura mistica persiana.

Abdolkarim Soroush (nato nel 1945): Filosofo, teologo e riformista iraniano, noto per il suo impegno nell’integrazione della ragione e della religione nell’Islam. Soroush è un deista che sostiene l’importanza del pensiero critico, dell’interpretazione razionale dei testi religiosi e del pluralismo religioso.

Scuola dell’Imam Hatip

Un rapporto dell’inizio di aprile 2018 del Ministero dell’Istruzione turco , intitolato La gioventù sta scivolando verso il deismo, osservava che un numero crescente di alunni nelle scuole Imam Hatip ripudiava l’Islam a favore del deismo. La pubblicazione del rapporto ha generato polemiche su larga scala nella stampa turca e nella società in generale, così come tra le sette islamiche conservatrici, il clero musulmano e Partiti islamici in Turchia.