Teodicea – Perché esiste il Male?

Nel rivedere la storia dell’uomo, è chiaramente scoperto che
le miserie e le disgrazie della sua esistenza sono in gran parte
il risultato della sua ignoranza e dei suoi vizi.
L’ignoranza lo rende selvaggio e ferino,
mentre la scienza riversa nella sua mente
i sentimenti benigni dell’umanità e dà
una nuova colorazione alla sua esistenza morale.
Elihu Palmer
Principi della Natura
(1819)

Gran parte del male nel mondo potrebbe essere superato o rimosso se l’umanità avesse abbracciato la nostra ragione data da Dio fin dalle nostre prime fasi evolutive. Dopotutto, tutte le leggi della natura che abbiamo scoperto e imparato a usare a nostro vantaggio, che rendono ogni cosa, dai computer alla medicina, alle realtà dei viaggi spaziali, sono esistite in eterno.

Esistono le malattie, ma esistono anche le cure, sta a noi spendere meno soldi per fare le guerre e più soldi nella ricerca. Dio ci ha dato il libero arbitrio, sta a noi esercitarlo nel modo migliore per tutti. Abbiamo gli strumenti per evitare le catastrofi naturali, ma la volontà politica non dipende da Dio, ma dagli uomini.